gttempo@tiscali.it      
 

  Home - chi siamo - storia - dove siamo - contatti - i numeri - x il sociale - DVD - GTTour - sostienici
copioni teatrali - novità - musical - Napoli - per ragazzi - stranieri - monologhi - scritti per voi
cartellone - ricerca - autori - amici - info - libreria - l'esperto risponde - f.a.q.
  GTTour 2017 / 18 - GLI ALLEGRI CHIRURGHI di Ray Cooney, LA CENA DEI CRETINI di F.Veber e il debutto di LE PRENOM, CENA TRA AMICI di di A. de La Patellière e M. Delaporte : visita la sezione 'cartellone' per conoscere le date degli spettacoli                    Copioni On Line : nella sezione 'Novità' trovi gli ultimi arrivi                    L'esperto risponde : i nostri consulenti teatrali al tuo servizio                    I nostri spettacoli in DVD : il teatro a casa tua                   Primavera 2017 : raggiunta la quota di 152.000 iscritti
   

CALDERON DE LA BARCA
(Madrid 1600-1681)
Figlio di un cancelliere del consiglio delle finanze, tra il 1609 ed il 1614 studia nel collegio imperiale dei gesuiti, a Madrid, per passare all'università di Alcalá de Henares e poi in quella di Salamanca. In breve diventa il drammaturgo preferito della corte e nel 1623 è rappresentata a palazzo la sua prima commedia. Nel 1636 Filippo IV lo nomina cavaliere dell'ordine di Santiago e dopo una breve carriera militare, nel 1650, entra nell'ordine terziario di San Francesco ed è ordinato sacerdote nel 1651. Nel 1663 diventa cappellano onorario del re e nel 1679 Carlo II stabilisce che il suo mantenimento, fino alla morte, sia a carico della corte.
Delle sue opere sono arrivate a noi 120 commedie, 80 autos e altri lavori teatrali minori. Le commedie si dividono in due gruppi: quelle in cui C. riprende il linguaggio teatrale elaborato da Lope de Vega semplificandolo e quelle più personali, scritte quasi tutte dopo il 1635, in cui gli elementi realistici cedono definitivamente il posto a quelli simbolici e fantastici.
Al primo gruppo appartengono le commedie di cappa e spada come La donna fantasma (1629) e Una casa con due porte è difficile da custodire (1629); quelle di argomento storico o leggendario come Il sindaco di Zalamea (1642) e quelle di onore e gelosia, tra cui Segreta offesa, segreta vendetta (1636) e Il maggior mostro, la gelosia (1635).
Nel secondo gruppo si trovano, invece, le commedie fantastiche e mitologiche, tra cui La figlia dell'aria (1653), La statua di Prometeo (1669); quelle religiose e quelle filosofiche fra cui il capolavoro di C. La vita è sogno (1635), che teorizza il trionfo dell'uomo sul destino.
Gli autos testimoniano le profonde conoscenze che C. aveva della dottrina di S. Tommaso e dei gesuiti neoscolastici.

 

IL GRAN TEATRO DEL MONDO
di Calderon de la Barca

Carugate - Teatro tenda
17 Maggio 1986
Cologno Monzese - Teatro San Marco
24 Maggio 1986

 

Personaggi

Interpreti

Autore

ROBERTO GUZZI

Mondo

NADIA LUCCHINI

Re

DAVIDE ALLEGRINI

Bellezza

ROBERTA CATTANEO

Contadino

CESARE BEZZI

Ricchezza

PATRIZIA VARRONE

Povertà

ROBERTA MAPELLI

Saggezza

LUCIA BONALUMI

Ragazzo

LORENZO BARAZZETTA

Legge

ELISABETTA FRIGERIO

Ombre

CLARA ALLEGRINI
BARBARA TRESOLDI
MARY ZAPPA
SIMONA TREMOLADA

Regia
ROSARIA COLOMBO e IVANA DOZIO

 

 ultimo aggiornamento 22/11/2007

 

Sei il visitatore n.

Ossino Web Maker ©

Accesso n.