gttempo@tiscali.it      
 

  Home - chi siamo - storia - dove siamo - contatti - i numeri - x il sociale - DVD - GTTour - sostienici
copioni teatrali - novità - musical - Napoli - per ragazzi - stranieri - monologhi - scritti per voi
cartellone - ricerca - autori - amici - info - libreria - l'esperto risponde - f.a.q.
  GTTour 2017 / 18 - GLI ALLEGRI CHIRURGHI di Ray Cooney, LA CENA DEI CRETINI di F.Veber e il debutto di LE PRENOM, CENA TRA AMICI di di A. de La Patellière e M. Delaporte : visita la sezione 'cartellone' per conoscere le date degli spettacoli                    Copioni On Line : nella sezione 'Novità' trovi gli ultimi arrivi                    L'esperto risponde : i nostri consulenti teatrali al tuo servizio                    I nostri spettacoli in DVD : il teatro a casa tua                   Primavera 2017 : raggiunta la quota di 152.000 iscritti
   

 

 

Progetto NOTE DI CLASSE
edizione 2015

spettacolo

LA SERVA PADRONA
opera buffa di Giovan Battista Pergolesi

Compagnia dell'Opera
Associazione Musicale Amadeus
di Rescaldina (Mi)

interpreti
Giorgio Valerio - Uberto (baritono)
Ilaria Torciani - Serpina (soprano)
Danilo Lamperti - servo muto (mimo)

Violini - Stefano Grossi e Chiara Del Turco
Viola - Luca Antepolla
Violoncello - Francesco Bossoni
Contrabbasso - Stefano Gatti
Cembalo - Enrico Raimondi

19 marzo 2015
CINETEATRO DON BOSCO
CARUGATE (MI)
via Pio XI 36

 

La serva padrona è un celebre intermezzo buffo di Giovan Battista Pergolesi.
Composta su libretto di Gennaro Antonio Federico, fu rappresenta la prima volta al Teatro San Bartolomeo di Napoli il 28 agosto 1733, quale intermezzo all'opera seria “Il prigionier superbo”, dello stesso Pergolesi, destinata a non raggiungere neppure lontanamente la fama de "La Serva padrona". Alla prima rappresentazione è attribuita a tutti gli effetti l'inizio del nuovo genere dell'Opera Buffa.

 

19 marzo 2015 - ore 10.00
spettacolo riservato alle scuole
 
19 marzo 2015 - ore 11.15
spettacolo riservato alle scuole
 
19 marzo 2015 - ore 14.30
spettacolo riservato alle scuole
 

 

Lo spettacolo

LA SERVA PADRONA
UBERTO (baritono) è un nobile signore. Un po’ anziano. Scapolo. Tutto sommato un buon tempone che si fa un po’ maltrattare e manipolare dalla sua serva SERPINA.
SERPINA (soprano) è una furbetta. Non ha molta voglia di lavorare. E ha un’idea fissa. Vuole a tutti costi diventare la moglie di UBERTO, così finalmente smetterà di essere una serva per diventare una signora.
Ah, dimenticavo…
Poi c’è VESPONE, servo muto. Si trova praticamente sempre in mezzo alle continue discussioni tra UBERTO e SERPINA e, manco a dirlo, le prende dall’uno e dall’altra.
Muto sulla scena, VESPONE parlerà invece con il pubblico, guidando simpaticamente i ragazzi alla visione dell'opera e, oltre a farli divertire, li supporterà all'apprendimento didattico di strumenti, timbri vocali e musica.
Gli interpreti saranno accompagnati dal vivo da una simpatica e colorata orchestra in costume.

 

PROGETTO PER LE SCUOLE
Lo spettacolo per le scuole ha lo scopo di avvicinare gli studenti alla pratica e alla cultura del teatro-musicale.
Gli studenti potranno essere accompagnati in teatro, durante l’orario scolastico, ed assistere alla messa in scena del “La serva padrona” di Giovan Battista Pergolesi, una divertente operetta simpaticamente interpretata per i ragazzi da un baritono, un soprano, un mimo e un'orchestra in costume.
La valenza educativa dell’approccio alla musica è la risposta che la scuola deve poter offrire ai ragazzi come occasione e opportunità di crescita culturale ma anche di ampliamento alle nozioni contemplate nel Piano dell’Offerta Formativa.
Percorso didattico in quanto con l’approfondimento teorico delle opere musicali si potrà, con l’ausilio dei docenti, arricchire il percorso formativo e disegnare l’attività prevista con un carattere interdisciplinare che avvicini le materie umanistiche a quelle tecnico-artistiche.
Percorso Artistico perché grazie ad attività laboratoriali, il coinvolgimento dei giovani mira ad una partecipazione attiva durante le fasi del progetto, stimolando le competenze che ogni giovane possiede, favorendo la comunicazione dei linguaggi creativi.

Destinatari
Il progetto è rivolto a classi di ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado (1media).

Finalità e obiettivi del progetto
Obbiettivo dell’opera :
- riconoscere i timbri degli strumenti dell’orchestra
- presentare e riconoscere i timbri vocali dei cantanti lirici
-
conoscere in modo più approfondito alcuni strumenti musicali
E più in generale avvicinare la scuola al mondo della musica lirica e sinfonica stimolando la creatività dei linguaggi dell’Opera lirica e sinfonica, da quello verbale a quello musicale, scenografico o registico senza trascurare il valore di tutti i mestieri che concorrono alla realizzazione di uno spettacolo teatrale.
I giovani si ritrovano oggi (ma fuori dall’ambito scolastico) a fare un genere di musica diverso dal classico, con il presente progetto li si può invece educare ad un senso di appartenenza che li vede lavorare in gruppo ed in ambito musicale e nel contesto scolastico.
Si apre inoltre un dialogo fra ambiti epocali apparentemente distanti, le nuove generazioni ed una cultura nata più di quattro secoli fa ma profondamente radicata nella nostra società.

  


I protagonisti

COMPAGNIA DELL'OPERA
ASSOCIAZIONE MUSICALE AMADEUS
L'Associazione di musicisti Ensemble Amadeus, senza fini di lucro, si è costituita nel 1997, con il proposito di valorizzare e diffondere il patrimonio musicale italiano ed europeo dalle origini all'età contemporanea permettendo l'incontro tra l'offerta musicale di giovani talenti e la richiesta di conoscenza proveniente dal grande pubblico. La sua attività spazia dunque da una proposta concertistica molto vasta e di assoluta qualità alla formazione in ambito musicale. La musica per tutti è infatti il motto che da sempre guida l'attività dell'associazione: musica da ascoltare attraverso il palcoscenico itinerante della Stagione Musicale che ogni anno ospita formazioni e musicisti provenienti da ogni parte del mondo e musica da suonare attraverso l'Accademia, affiliata all'ABRSM (Associated Board of the Royal School of Music), il più importante ente internazionale per la valutazione musicale. Oltre ai molti artisti, cantanti e strumentisti con cui collabora stabilmente, l'associazione gestisce direttamente ed in via esclusiva l'attività del Coro ed Orchestra Sinfonica Amadeus composto da oltre 140 elementi, per eseguire la grande musica corale e sinfonica, e diverse formazioni specializzate invece nel repertorio barocco e classico: l'Orchestra Goldberg, il Collegium Musicum J.S.Bach, la Camerata Lombarda.ed il Coro dell'Accademia.
Con sedi e laboratori a Legnano e Rescaldina (Milano), Turate (Como), Busto Arsizio (Varese) e Lecco, l'associazione costituisce un punto di riferimento per musicisti, musicofili ed appassionati dell'area Altomilanese, nelle provincie di Milano, Varese, Como, Lecco, Monza Brianza, Verbania, Sondrio e Novara. Ha realizzato ad oggi oltre 500 concerti riscuotendo ovunque un grande consenso di pubblico e critica, coinvolgendo sempre un enorme numero di spettatori (con una media di oltre 1000 persone presenti ad ogni concerto) e collaborando con enti istituzionali e musicali, amministrazioni comunali, provinciali e regionali, scuole e accademie, associazioni di categoria, di volontariato, culturali e benefiche, parrocchie, aziende.
Ha ricevuto menzioni spontanee da numerose testate giornalistiche nazionali e locali oltre che dalla stampa specializzata e dalla rete.
Ha pubblicato numerosi CD con registrazioni live dei concerti.

 

 

 

 ultimo aggiornamento 28/01/2015

 

Sei il visitatore n.

Ossino Web Maker ©

Accesso n.