gttempo@tiscali.it      
 

  Home - chi siamo - storia - dove siamo - contatti - i numeri - x il sociale - GTTour - sostienici
copioni teatrali - novità - musical - Napoli - per ragazzi - stranieri - monologhi - scritti per voi
cartellone - ricerca - autori - amici - info - libreria - l'esperto risponde - f.a.q.
  GTTour 2018 / 19 - GLI ALLEGRI CHIRURGHI di Ray Cooney, LA CENA DEI CRETINI di F.Veber e il debutto di LE PRENOM, CENA TRA AMICI di di A. de La Patellière e M. Delaporte : visita la sezione 'cartellone' per conoscere le date degli spettacoli                    Copioni On Line : nella sezione 'Novità' trovi gli ultimi arrivi                    L'esperto risponde : i nostri consulenti teatrali al tuo servizio                    I nostri spettacoli in DVD : il teatro a casa tua                   Estate 2018 : raggiunta la quota di 160.000 iscritti
   

 

Rassegna stampa
VIVERE A CARUGATE - dicembre 2018

 

Cambia il pelo, non il vizio

Quark insegna. Cambiare pelle serve. Per crescere (guarda i serpenti), mimetizzarsi (chi meglio del camaleonte), pavoneggiarsi (l’esempio nel verbo). Si cambia pelle per trasmettere qualcosa. E questo è l’obbiettivo anche del nostro gruppo.

OGGI
In un momento in cui stavamo velocemente acquisendo notorietà, il nostro logo, più che per raccontare un’idea è nato per soddisfare la semplice esigenza di averne uno. Abbiamo rappresentato il nostro acronimo - GTT - con un carattere e i colori che almeno a noi sembravano sufficientemente graziosi per non sfigurare. Unico vezzo, l’aggiunta dell’ “&co.”. Destinato al sito, che tanta fortuna ha poi avuto, voleva rappresentare la famiglia che saremmo andati ad accogliere nella nostra biblioteca elettronica: spazio aperto a tutti. GTT & company, appunto. Nessun richiamo alla nostra arte. Solo il nome.


DOMANI
Dopo oltre 15 anni abbiamo deciso di cambiare pelle, svecchiare un simbolo che non rinneghiamo ma che vogliamo riempire della nostra idea di teatro. Riferimento obbligato resta il nostro acronimo – GTT - che abbiamo voluto fondere con l’immagine classica del Teatro, l’attore bifronte, le due maschere: quella sorridente della commedia, quella triste della tragedia.
 

 


Nasce così il nostro nuovo logo. Punto di partenza e di arrivo del nuovo simbolo restano le tre lettere: la G, la T e l’altra T, che si fanno interpreti, quindi attrici, della commedia e della tragedia diventando maschere esse stesse.


 

Cambiamo il pelo, certo, ma non il vizio. Immutata resta la passione, la professionalità, la costanza e i servizi che attraverso la recitazione, il sito ed i nostri progetti continueremo ad offrire con rinnovata energia.

 

 
 ultimo aggiornamento 14/01/2019

 

Sei il visitatore n.

Ossino Web Maker ©

Accesso n.