gttempo@tiscali.it  

il Gruppo:
copioni:
in scena:

Home - chi siamo - storia - dove siamo - contatti - i numeri - x il sociale - GTTour - sostienici
copioni teatrali - novità - musical - Napoli - per ragazzi - stranieri - monologhi - scritti per voi
cartellone - ricerca - autori - amici - info - libreria - l'esperto risponde - f.a.q.
GTTour 2020 / 21 - GLI ALLEGRI CHIRURGHI di Ray Cooney, LA CENA DEI CRETINI di F.Veber e il nuovo LE PRENOM, CENA TRA AMICI di di A. de La Patellière e M. Delaporte : visita la sezione 'cartellone' per conoscere le date degli spettacoli                    Copioni On Line : nella sezione 'Novità' trovi gli ultimi arrivi                    L'esperto risponde : i nostri consulenti teatrali al tuo servizio                    Gennaio 2020 : superata la quota di 165.000 iscritti

 

Rassegna stampa
VIVERE A CARUGATE - marzo 2021

 

Il TEATRO… luogo SICURO!

Ci siamo salutati ad ottobre. Carichi di entusiasmo. Progetti. Idee. E un obbiettivo. Quello di portare a compimento il Primo Concorso Teatrale della Lombardia, che tanto successo ha avuto in termini di adesioni e, quindi, di aspettative.
Tutto era pronto. Anche la serata inaugurale che non si è fatta intimidire da distanziamento (rispettato), sanificazione (rigorosa) e tempo avverso (contro cui nulla possiamo se non cercare il giusto riparo).
Era il 2 ottobre. Alle spalle la prima ondata di “tu-sai-cosa” che l’estate e un graduale ritorno ad una attenta normalità stavano relegando a ricordo sempre più sbiadito. Davanti a noi una stagione teatrale aperta da uno spettacolo apprezzato da tutti e da una energia ed un entusiasmo ritrovati, una voglia di tornare ad occupare il nostro spazio e il nostro tempo senza condizionamenti o restrizioni oltre il lecito.
Illusi!
Senza mai perdere la speranza abbiamo rincorso, DPCM dopo DPCM, governo dopo governo, le nuove scadenze. Ricollocando date, compattando calendari, valutando disponibilità e rischi. Perché non abbiamo mai smesso di crederci.
Illusi!
E nonostante i vaccini che iniziano timidamente a circolare, ancora non riusciamo a vedere una fine, troppo inflazionata da varianti, nuove ondate, coprifuoco e colori incerti.
Abbiamo investito questi mesi nel virtuale. Un corso di dizione virtuale, per pulire la nostra recitazione fisica. La selezione virtuale delle nomination del nostro concorso teatrale, per farci trovare pronti alla riapertura. La collaborazione con altre realtà culturali alla preparazione di spettacoli o momenti culturali rigorosamente virtuali. E virtuale è stata la condivisione di idee e progetti e nuovi testi da rappresentare quando il teatro potrà tornare in presenza.
Ma se con i colori della pandemia restano incerti scadenze e riaperture, di una cosa abbiamo certezza: il teatro, quello fisico, è un luogo sicuro.
E’ un luogo sicuro per il corpo, perché si presta facilmente a sanificazioni, pulizia, ingressi contingentati, distanziamenti, controllo degli spettatori e rispetto delle regole.
E’ un luogo sicuro per la mente, perché l’attenta selezione degli spettacoli per qualità e contenuto, saprà trasportare lo spettatore oltre la propria poltrona, con un coinvolgimento attivo e lasciando sempre qualcosa di indelebile: una risata, una emozione, una lacrima, un nuovo insegnamento, una speranza, un approfondimento.
Non possiamo garantire quando potremo riaprire, ma possiamo garantirvi di sicuro che il nostro teatro è un luogo sicuro!
E torneremo a viverlo insieme.

 
 ultimo aggiornamento 01/03/2021